11 Set

La prima settimana di scuola è sempre un periodo intenso, non soltanto per le emozioni di un nuovo inizio, ma anche per la scuola in natura, tre giorni di attività interdisciplinari sul campo, che permettono ai ragazzi di conoscersi e lavorare in gruppo.

Tra il 5 e il 7 settembre 2018 i Carliti hanno passato tre splendidi giorni al CŠOD Trilobit, anche quest’anno in compagnia di un di un gruppo di allevi del Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli.

Il programma ha portato allievi e docenti a visitare l’acciaieria Acroni di Jesenice, ma anche a sperimentare tante attività all’aria aperta, che hanno permesso di conoscere il territorio in tutte le sue caratteristiche. Tra le particolarità della zona una delle centrali idroelettriche più antiche del territorio sloveno, oggi in disuso. Canoa, tiro con l’arco e arrampicata hanno divertito tutti e i più coraggiosi hanno fatto il bagno nel lago vicino. Dopo un’infarinatura di orienteering i ragazzi hanno cercato di fare del loro meglio in una gara d’orientamento, ma hanno anche approfondito temi di ecologia. Guidati dalle professoresse Monika Jurman e Romina Kralj hanno potuto cimentarsi nell’analisi dell’acqua, raccogliendo e analizzando campioni di fonti vicine.

Il viaggio, si è concluso con una visita al museo di apicultura di Radovljica, dopo il quale, stanchi ma soddisfatti, i Carliti e i loro ospiti di Cividale si sono separati per ritornare a casa.